home page » procreazione assistita » coltura-blastocisti
n

Favorire lo sviluppo degli embrioni.

Dopo circa 48 ore dall'unione tra i gameti viene eseguito il transfer degli embrioni in utero. La messa a punto di mezzi di coltura adeguati ha permesso lo sviluppo embrionario in vitro fino allo stadio più avanzato di blastocisti consentendo di attuare il transfer più tardi (in quinta giornata) quando è migliore la sincronizzazione tra utero e embrione. Trattasi comunque di una tecnica complessa e la sua applicazione è limitata ai seguenti casi: precedenti fallimenti di impianti, rischio di iperstimolazione ovarica, opportunità di una gravidanza singola,  congelamento embrionario, diagnosi prenatale pre-impianto.

luned́ 18 febbraio 2019n

14/10/13
Ti hanno detto che solo con la PMA ETEROLOGA...

20/07/10
Sei una donna giovane e attiva ma trascuri di difenderti dal cancro...

30/07/10
Sei predisposta al cancro ovarico?

05/09/10
Speranze per il soggetto con azoospermia...

12/09/10
La donna giovane e la contraccezione. La nuova pillola estroprogestinica...

20/09/10
L'aborto ricorrente richiede uno studio genetico dei partner...




» Documenti utili
» Scarica la nostra brochure

Tutti i diritti sono riservati © STUDIO DI FISIOPATOLOGIA RIPRODUTTIVA Servizio Clienti tel. 3398626200
Aut.ne RM44603/2003 P. Iva 09389760589 Sede Fiscale Roma