home page » procreazione assistita » inseminazione-artificiale-iui
n
La tecnica più semplice.

La I.U.I. (intra-uterine insemination) prevede il trattamento del liquido seminale e la sua deposizione all'interno della cavità uterina. E' una tecnica di I livello e può essere associata ad una modica stimolazione ovarica che consente di ottenere più di un ovocita disponibile per la fecondazione. La sua finalità è quella di aumentare la concentrazione di spermatozoi evitando il contatto con l'ostile ambiente vaginale.

Richiede l'assenza di patologie delle tube e di importanti alterazioni seminali ed ha il vantaggio, rispetto alle tecniche più complesse di riproduzione assistita, di essere minimamente invasiva, costare relativamente di meno e di essere di facile esecuzione non necessitando né di anestesia né di ricovero.

La coppia che ricorre ripetutamente a questa tecnica ha circa il 25% di possibilità di ottenere la gravidanza e il 10% circa di successo calcolato per ogni singolo tentativo. Seppure oggi vietata in Italia dalla legge 40/2004, quando l'inseminazione è eterologa (con seme esterno alla coppia, di donatore) la coppia ha il 30% circa di possibilità di ottenere la gravidanza e il 10% circa di ottenerla per ogni singolo tentativo.
luned́ 18 febbraio 2019n

14/10/13
Ti hanno detto che solo con la PMA ETEROLOGA...

20/07/10
Sei una donna giovane e attiva ma trascuri di difenderti dal cancro...

30/07/10
Sei predisposta al cancro ovarico?

05/09/10
Speranze per il soggetto con azoospermia...

12/09/10
La donna giovane e la contraccezione. La nuova pillola estroprogestinica...

20/09/10
L'aborto ricorrente richiede uno studio genetico dei partner...




» Documenti utili
» Scarica la nostra brochure

Tutti i diritti sono riservati © STUDIO DI FISIOPATOLOGIA RIPRODUTTIVA Servizio Clienti tel. 3398626200
Aut.ne RM44603/2003 P. Iva 09389760589 Sede Fiscale Roma