home page news » dettagli
n
30/07/10
Lo screening del cancro ovarico

Numerosi centri di ricerca analizzano sensitività e predittività dei diversi screening per il cancro dell'ovaio che colpisce donne con predisposizione genetica accertata.

Nelle donne portatrici di mutazione BRCA1 o BRCA2 un corretto programma di screening consiste in un esame manuale pelvico associato all'ecografia transvaginale e al dosaggio di un marker tumorale denominato Ca125.

Questo controllo condotto annualmente si mostra altamente predittivo nell'escludere la malattia ma può non permettere una diagnosi tempestiva in caso di manifestazione ed evoluzione della malattia (1).

SMP Medical Center, in caso di predisposizione genetica, ritiene che una più stretta osservazione (almeno due volte l'anno) possa diminuire il rischio di diagnosi intempestiva.

(1) Van der Velde NM et al. "Time to stop ovarian cancer screening in BRCA1/2 mutation carriers?". Int J Cancer 2009; 124(4):919-23.


domenica 24 settembre 2017n

14/10/13
Ti hanno detto che solo con la PMA ETEROLOGA...

20/07/10
Sei una donna giovane e attiva ma trascuri di difenderti dal cancro...

30/07/10
Sei predisposta al cancro ovarico?

05/09/10
Speranze per il soggetto con azoospermia...

12/09/10
La donna giovane e la contraccezione. La nuova pillola estroprogestinica...

20/09/10
L'aborto ricorrente richiede uno studio genetico dei partner...




Documenti utili
Scarica la nostra brochure

Tutti i diritti sono riservati STUDIO DI FISIOPATOLOGIA RIPRODUTTIVA Servizio Clienti tel. 3398626200
Aut.ne RM44603/2003 P. Iva 09389760589 Sede Fiscale Roma